ADSP del Mare Adriatico settentionale. Progetto e futuro per i porti di Venezia e Chioggia

ADSP del Mare Adriatico settentionale. Progetto e futuro per i porti di Venezia e Chioggia

 
Oggi Venezia, dove accompagnato dal commissario Pino Musolino ho fatto visita alle strutture dell’visita all’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale. E’ stata una vista davvero interessante al termine della quale sono convinto che a guida dei porti di Venezia e Chioggia ci sia una Autorità che ha una visione e un progetto, una idea di sviluppo e innovazione a beneficio della città, della Laguna e di tutto l’indotto legato alla portualità.
Il Commissario Musolino mi ha fatto visitare le strutture del porto di Venezia e mi fatto conoscere i progetti per il suo sviluppo, fra i quali quelli per il ripristino del palancolato e il completamento della banchina ad uso portuale del Molo Sali che il Mit ha finanziato con 26 milioni di euro nel recente Decreto Investimenti Autorità di Sistema Portuali.
Venezia e Chioggia rappresentano due strutture fondamentali per la portualità italiana, la prima leader nel settore crocieristico con 1,5 milioni di passeggeri movimentati ogni anno prima della crisi Covid, la seconda nel settore della pesca con oltre 5mila tonnellate di stazza complessiva della flotta peschereccia. Per questo, per un indotto fondamentale per tutto il Veneto con i suoi oltre 90mila occupati e 21 miliardi di giro d’affari, è fondamentale che l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale continui su una linea di sviluppo che ne ha fatto uno dei principali punti di riferimento nell’Adriatico e non soltanto.
Spero di tornare presto, buon lavoro.
Roberto Traversi

I commenti sono chiusi
Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito web. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Accetta
Rifiuta