Ingegneri e testo unico per l’edilizia, il chiarimento

Ingegneri e testo unico per l’edilizia, il chiarimento

Nelle scorse settimane un gruppo di ingegneri ha contattato la mia segreteria in merito ad alcuni problemi relativi ad una previsione contenuta nel Testo Unico dell’edilizia (all’articolo 59, comma 2, C-bis del d.p.r. 380-01). Nella segnalazione si denunciava che “gli ingegneri liberi professionisti certificati in diagnostica non potranno più eseguire alcun tipo di indagine prova, anche soprattutto non-distruttiva, sui ponti esistenti” in quanto questa attività sarebbe attribuita dalle norme solo ai laboratori, che per essere autorizzati dal MIT debbono soddisfare specifici requisiti. Io e la mia segreteria ci siamo attivati chiedendo al Servizio Tecnico del Mit di formulare una Faq in merito all’articolo 59 comma 2, C-bis del Testo Unico chiedendo di tenere in equilibrata considerazione tanto le esigenze di liberalizzazione del settore quanto la necessità di garantire adeguati standard di sicurezza nelle costruzioni. Il Servizio tecnico ha chiarito che i professionisti possono chiedere l’autorizzazione ad operare come laboratori laddove in possesso dei requisiti richiesti dalla normativa e, una volta ottenuta la licenza, possono certificare le opere. Qualora invece i professionisti non volessero chiedere, o non fossero in grado di ottenere, l’autorizzazione come laboratorio allora potranno continuare ad operare rilasciando relazioni o rapporti di prova (sia per le attività distruttive che per quelle non distruttive) secondo i propri ordinamenti professionali, ma questi non saranno utilizzabili come “certificazioni ufficiali” ai sensi del DPR 380/01 non garantendo i suddetti requisiti minimi di qualità.

Nella speranza di essere stato d’aiuto, vi rinnovo la mia disponibilità per segnalazioni e problemi di questo tipo. Non esitate a contattarmi.

 
Roberto Traversi

I commenti sono chiusi
Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito web. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Accetta
Rifiuta