#recoveryfund, chi cerca di far saltare il banco dovrà risponderne agli italiani

#recoveryfund, chi cerca di far saltare il banco dovrà risponderne agli italiani

I fondi del Recovery Plan sono un’occasione storica per l’Italia per progettare la ripartenza dopo la crisi Covid e disegnare un Paese più forte, più moderno e sostenibile. Quello svolto sin qua è stato un lungo lavoro di mediazione che grazie al Movimento ha portato frutti importanti come la proroga fino al 2023 del Superbonus e l’aumento dei capitoli di spesa per scuola, giustizia, green economy e politiche del lavoro. Credo ci siano ancora dei dettagli da limare per migliorare un piano che comunque contiene già gli strumenti per consentire all’Italia di uscire dalla grave situazione in cui la pandemia ha spinti noi e tutto il mondo. Però bisogna fare presto, perché è impensabile rischiare di perdere questa occasione a causa delle tensioni politiche, dei veti incrociati o di strategie machiavelliche che gli italiani non capiscono e non possono capire.
Per questo è arrivato il momento di stringere i tempi ed arrivare all’approvazione del piano da sottoporre all’Europa. Lavoriamo insieme per coprire l’ultimo miglio e individuare i meccanismi più appropriati di vigilanza su come saranno spesi i 209 miliardi del Fondo Next Generation Eu, ma il momento è adesso. Se qualcuno ha intenzione di far saltare il banco dovrà risponderne agli italiani.

9 gennaio 2021

Roberto Traversi

I commenti sono chiusi
Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito web. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Accetta
Rifiuta