Strage di Viareggio, inaccettabile che la prescrizione impedisca di arrivare alla verità

Strage di Viareggio, inaccettabile che la prescrizione impedisca di arrivare alla verità

In un paese civile non può esistere che la morte orribile di 32 persone resti senza colpevoli e la prescrizione impedisca l’accertamento delle responsabilità di chi doveva vigilare e poteva impedire che si verificasse una strage e non l’ha fatto. Mi unisco al rinnovato dolore delle famiglie della strage di Viareggio alle quali fin qua è stato impedita anche la speranza di giustizia.
A loro, durante le celebrazioni dello scorso 29 giugno, abbiamo rinnovato una promessa: le loro lacrime e le loro cicatrici non resteranno vane. È arrivato il momento che questo Paese abbia una nuova legge sulla sicurezza nei luoghi di lavoro che renda chiare le responsabilità di vigilanza e tuteli la sicurezza dell’utenza permettendo quindi che tragedie come quella di Viareggio non restino senza colpevoli.
8 gennaio 2021
Roberto Traversi

I commenti sono chiusi
Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito web. Continuando a utilizzare questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.
Accetta
Rifiuta